Archivi categoria: Biologia

Il Quokka

Standard

Quando parliamo di animali che risultano simpatici, nessuno può battere questa creatura dal musetto sfacciato, che sembra letteralmente partorita dalla mente di un animatore di film per bambini. È il quokka, l’animale più felice del mondo, un marsupiale originario di un piccolo angolo del sud-ovest dell’Australia.

Con le dimensioni simili a quelle di un gatto, il quokka vive quasi esclusivamente su Rottnest Island. Sembra un po’ un piccolo canguro, anche se appare molto più simpatico per via delle suedivertenti espressioni. Non costituisce affatto una minaccia per gli esseri umani, tutt’altro: è molto socievole e amichevole.

Ha uno spesso e vaporoso pelo color grigio-marrone, piccole e soffici orecchie arrotondate, una coda lunga 24-31 cm e arti posteriori più corti rispetto alle altre specie di marsupiali. E’ erbivoro e mangia foglie, steli e corteccia di un’ampia varietà di piante autoctone. Molto attivo di notte, di giorno preferisce riposare.

La popolazione di quokka, una volta molto numerosa, oggi si è drasticamente ridotta. La colpa sarebbe imputabile soprattutto all’arrivo del dingo, circa 3.500 anni fa, e della volpe, alla fine del 1800, portata dagli europei.

Si registrano, tuttavia, segni di ripresa grazie ai piani di conservazione della specie messi in atto dal Dipartimento dell’Ambiente dell’Australia. L’animale viene attualmente indicato come “vulnerabile”, secondo la Lista Rossa delle specie minacciate di estinzione dello Iucn.

É troppo bello!

Osservazione microscopica a fresco di batteri presenti in un campione di yogurt

Standard

NOME: Tanya      COGNOME: Battistella        CLASSE: 2^A        DATA: 21/02/2015

IN GRUPPO CON: Anna Garlatti

OBIETTIVO: Poter osservare nel microscopio i batteri presenti in un campione di yogurt.

INTRODUZIONE TEORICA: I procarioti per definizione sono organismi sopravvissuti di un vero e proprio nucleo delimitato da una membrana; il loro patrimonio genetico è immerso nel citoplasma e formato da un unico cromosoma. I procarioti più conosciuti sono i batteri.                                                                                                                                                             Il microscopio è uno strumento che consente di ingrandire oggetti di piccole dimensioni per permettere l’osservazione diretta, o indiretta tramite fotografia e sistemi elettronici.

MATERIALI:

  • Provetta
  • Vetrino
  • Vetrino copri oggetto
  • Pipetta paster
  • Ansa

STRUMENTI:

  • Cappa
  • Microscopio

SOSTANZE E REAGENTI:

  • Acqua
  • Yogurt

PROCEDIMENTO OPERATIVO

  1. Andare sotto cappa
  2. Prelevare con un’ansa una piccola quantità di campione
  3. Trasferire il campione prelevato in una provetta contenente acqua, senza toccare le pareti
  4. Agitare fino a che l’acqua si intorbida
  5. Lasciare a temperatura ambiente per qualche minuto
  6. Prelevare con la pipetta paster il campione
  7. Appoggiare la goccia sul vetrino
  8. Porre sopra il vetrino il vetrino copri oggetto
  9. Inclinare il vetrino copri oggetto di 45°
  10. Trascinarlo affinché la goccia venga stesa su tutto il vetrino
  11. Ricoprirlo con il vetrino copri oggetto
  12. Appoggiare il vetrino nel supporto del microscopio
  13. Osservare il campione al microscopio

OSSERVAZIONI E CONCLUSIONI: Dal microscopio si può osservare che i batteri di yogurt sono di colore violaceo, sparsi in tutto il vetrino e di forma sferica, guardandoli questi compiono dei piccoli movimenti in circolo. L’esperimento è andato a buon fine perché si è potuto vedere al microscopio i batteri di yogurt.